imagealt

DIDATTICA A DISTANZA IN VIGORE PER TUTTA LA DURATA DELLA SOSPENSIONE DELLE LEZIONI


 

Delibera Collegio dei Docenti 19 marzo 2020 DIDATTICA A DISTANZA 

Studenti di Catania e provincia sprovvisti di dispositivi digitali ...

Programmazioni disciplinari  DIDATTICA A DISTANZA

Didattica a distanza, ampliata l'offerta formativa della Rai per ...

 

Comunicato n. 549                                                                          Casalecchio di Reno, 23 marzo 2020

 

Agli Studenti

Alle Famiglie

E p.c. Ai Docenti

 

 OGGETTO: invio delibera del Collegio dei Docenti “Attività didattica a distanza”

 

Il giorno 19 marzo 2020 si è riunito, a distanza, il Collegio dei Docenti per definire le modalità di svolgimento e di valutazione della didattica a distanza. La delibera viene inviata in allegato al presente comunicato.

Voglio ricordare e sottolineare che la SCUOLA STA FUNZIONADO E VA AVANTI con una diversa modalità.

Non ci alziamo tutte le mattine per prendere l’autobus per andare a scuola, salutarci e sederci nei banchi, ma ci alziamo la mattina e “andiamo a scuola” in un modo diverso.

Gli insegnati fanno lezione, assegnano compiti ed è un OBBLIGO PARTECIPARE ALLE ATTIVITA’ DIDATTICHE A DISTANZA E SVOLGERE I COMPITI ASSEGNATI.

Sintetizzo brevemente alcuni punti per chiarire cosa gli studenti sono tenuti a fare e come verranno valutati alla fine dell’anno.

 

OBBLIGO DI PRENDERE VISIONE DLLE ATTIVITA’ PROGRAMMATE

Tutti gli studenti sono tenuti a prendere visione delle attività programmate e dei compiti assegnati sul registro.

 

VIDEOLEZIONI A DISTANZA

Gli insegnanti del consiglio  di classe programmano le videolezioni che avranno una durata di 50 minuti e potranno essere un massimo di tre al giorno. Gli studenti sono tenuti a partecipare e la mancata frequenza sarà annotata sul registro nella sezione annotazioni. I docenti possono annotarla giornalmente oppure con annotazioni cumulative, per esempio una volta alla settimana.

Durante le videolezioni gli studenti devono tenere un comportamento adeguato:

  1. rispettare gli orari e restare collegati (così come non si esce e rientra a piacimento dall’aula, allo stesso modo non bisogna farlo dalla chat o dalla video-conferenza);
  2. presentarsi alle video-conferenze in abbigliamento consono;
  3. astenersi dal fare altre cose (es.: mangiare, utilizzare il cellulare, …);
  4. evitare di parlare con altre persone;
  5. collegarsi da un luogo tranquillo e non rumoroso.

È inoltre vietato assumere comportamenti quali:

  1. Inviare l’invito alla lezione a persone estranee alla classe;
  2. Silenziare il microfono di docenti o studenti:
  3. Qualsiasi azione che influisca sullo svolgimento della lezione.

 Comportamenti non rispettosi delle regole o che disturbino in qualsiasi modo l’andamento della lezione verranno sanzionati con nota disciplinare sul registro.

  

ATTIVITA’ IN PRESENZA

Oltre alle videolezioni i docenti svolgono la didattica a distanza utilizzando altri strumenti (per esempio Classroom), in cui è richiesta la presenza a distanza degli studenti che devono svolgere le attività proposte. Gli studenti sono tenuti a partecipare a queste attività e la mancata frequenza sarà annotata sul registro nella sezione annotazioni, come per le videolezioni.

  

SVOLGIMENTO DI COMPITI ED ESERCITAZIONI

Agli studenti vengono assegnati compiti ed esercitazioni che devono essere svolti dagli studenti entro le scadenze date dai docenti. Gli studenti sono tenuti a svolgere il lavoro loro assegnato e il mancato svolgimento delle consegne viene annotato sul registro nella sezione RICHIAMI/COMPITI.

  

VALUTAZIONE

I docenti programmano verifiche, secondo le modalità che ritengono opportune e utili: interrogazioni, test, esercitazioni, ecc… . I risultati delle verifiche vengono riportati sul registro, secondo le modalità consuete, nella sezione “VOTI”.

La valutazione a fine anno terrà conto di tutti gli aspetti connessi alla didattica a distanza – impegno, partecipazione, rispetto delle consegne, verifiche – e della situazione di ogni singolo studente. È quindi evidente che per tutti gli studenti vi è un obbligo di partecipazione alle attività di didattica a distanza.

Si ricorda che le problematiche connesse alla mancanza di strumenti per accedere alla didattica a distanza devono essere dichiarati utilizzando il modello inviato con il comunicato n. 527, per permettere alla scuola di trovare soluzioni per garantire a tutti la possibilità di seguire lezioni e attività.

  

NOTA PER LE CLASSI QUINTE

Un invito particolare al senso di responsabilità di ciascuno studente va agli studenti di quinta.

Stiamo vivendo una situazione difficile, grave e che destabilizza tutti: bambini, adulti, adolescenti. Questo anno scolastico però arriverà in un modo o nell’altro al suo termine, nonostante tutto e soprattutto grazie al grande lavoro che i docenti stanno svolgendo, pur tra mille difficoltà.

Sarete quindi chiamati a sostenere l’Esame di Stato; non sappiamo ancora in quale forma, ma l’esame ci sarà. Se l’emergenza cesserà potrà essere fatto a scuola, come è sempre stato. Se non cesserà avrà una forma diversa.

Il mio invito è quindi di mettere il massimo del vostro impegno nel portare avanti quanto proposto dai docenti. Il programma d’esame terrà infatti conto di quanto svolto con la modalità della didattica a distanza e con quello vi dovrete misurare. So che qualcuno insinua che, vista la situazione, tutti saranno promossi e che quindi impegnarsi è uno sforzo inutile. Ma vi assicuro che non sarà così. Una tale ipotesi potrebbe essere vera se non esistesse la possibilità di fare didattica, ma la scuola sta funzionando, i docenti fanno lezione e il lavoro prosegue.

Mi permetto anche di sottolineare un altro aspetto. Ciascuno di voi viene a scuola prima di tutto per costruire il suo futuro. Il fine vero della scuola non sono i voti, nemmeno quello della maturità. Il fine è quello di acquisire le conoscenze, abilità e competenze che serviranno a ciascuno di voi per realizzarsi non solo nel lavoro, ma anche come persone. Non sprecate quindi tempo prezioso in questo momento di “sospensione del mondo”.

 

BUONA SCUOLA A TUTTI

                                                    

                                                                       LA DIRIGENTE SCOLASTICA

                                                                            Dott.ssa Tiziana Tiengo 

563 - proroga 13 aprile didattica a distanza e organizzazione lavoro personale ATA.pdf
569 - proroga 3 maggio didattica a distanza e organizzazione lavoro personale ATA.pdf
574-invio lettera ministro Azzolina diritto allo studio disabilità.pdf
549 - invio delibera del Collegio dei Docenti didattica a distanza.pdf
delibera Collegio dei Docenti didattica distanza 19 marzo 2020
Nota MIUR Didattica a distanza prot 388 del 17 marzo 2020
527 - disposizioni didattica a distanza.pdf
523 - lettera agli studenti attività didattiche a distanza.pdf
510 - comunicato attivazione didattica a distanza.pdf